Il trading di carta aiuta con lo sviluppo della strategia

Il trading di carta aiuta con lo sviluppo della strategia

Il trading di carta è un metodo di studio autonomo che ti aiuterà ad avere successo nel trading. È molto popolare anche in alcune grandi aziende in cui il primo compito che propongono ai neofiti è prendere un blocco note e scrivere tutte le cose importanti.

Potresti chiederti perché hai bisogno di un notebook? Che vantaggi ha? Perché usare un documento quando si dispone di un account demo per provare nuove cose?

In questo articolo, vorrei rispondere a queste domande. E penso che l'idea migliore sarà quella di presentarti un tutorial passo-passo sul trading di carta.

Istruzioni pratiche per il trading di carta

Fase 1. Nota le caratteristiche essenziali

La prima cosa è scrivere le basi come lo strumento finanziario che desideri scambiare. Questo ti terrà concentrato su una selezione limitata di risorse. Consiglio di sceglierne solo alcuni, forse 3 o 5. Cos'altro dovresti includere nell'elenco nel passaggio 1?

  • lo strumento finanziario che scegli di negoziare;
  • l'importo totale nel tuo conto all'inizio della negoziazione;
  • le strategie che vorresti implicare.
Pianifica i tuoi scambi

Pianifica i tuoi scambi

Seleziona strategie allo stesso modo in cui hai scelto la risorsa. Evita la tentazione di provare tutte le strategie che conosci. Limita il loro numero a 3 diversi.

Fase 2. Definisci i tuoi limiti

I tuoi limiti si dividono tra fallimento e successo. Cioè, è necessario determinare la somma di denaro che si è disposti a perdere nonché l'importo che si desidera guadagnare.

Per quanto riguarda il primo, non considerare il 100% come una possibile perdita. È uguale a fallimento e questo non è l'atteggiamento che può portarti profitto in futuro. Quindi, anche se inizi in piccolo e non hai paura di perdere l'importo iniziale, consenti non più del 5-10% di perdita dei tuoi fondi originali.

All'altra estremità dei tuoi limiti, c'è un successo. È saggio fissare un obiettivo per aiutarti a rimanere concentrato. Secondo alcune strategie di gestione del capitale, l'importo a cui miri deve essere almeno il doppio del limite impostato per una perdita.

Fase 3. Inizia a prendere appunti

Apri la piattaforma con la risorsa di tua scelta e analizza il grafico. Prova diversi intervalli di tempo per individuare il momento giusto per entrare nel commercio. Quando ricevi un segnale, nota che hai aperto una transazione.

Ad esempio, se si utilizza il Indicatore SMA sulle candele EURUSD a intervalli di 5 minuti e le croci di prezzo sopra SMA30, ti dà un suggerimento apri un'opzione up per 30 minuti.

Dopo aver notato l'apertura di una posizione, è possibile continuare a monitorare questo particolare strumento. Potrebbe essere una buona idea in quanto la tua analisi potrebbe differire prima e dopo aver effettuato una transazione. C'è un cambiamento psicologico nel tuo punto di vista. Sebbene questo cambiamento non sia così forte nel trading di carta, puoi comunque analizzare gli elementi che renderanno vera o falsa la tua ipotesi.

Fase 4. Riepilogo delle prestazioni

Riassumi i risultati in modo sistematico, non aspettare con i calcoli fino a raggiungere i limiti impostati nella seconda fase. Annota le tue prestazioni ogni 30 minuti o ogni ora, qualunque sia il periodo che preferisci. Continua a scrivere.

Monitora i tuoi risultati

Monitora i tuoi risultati

Fare una pausa per riassumere i risultati ti aiuterà a controllare il tuo capitale. Vedrai quanto guadagni o perdi e cosa resta per rispettare i limiti. Avrai anche la possibilità di adattare le strategie che sembrano non funzionare come previsto.

Fase 5. Conclusioni finali

Alla fine della sessione, analizza le tue azioni. Le note del terzo passaggio saranno molto utili in questa fase. Ti ricorderanno i momenti più importanti del tuo trading.

Trarre alcune conclusioni dopo ogni sessione di carta. Analizza cosa porta un profitto e cosa non serve. Ad esempio, potresti notare che ogni martedì perdi denaro nelle ore del mattino con una determinata strategia. Cambiarlo. Crea nuove soluzioni.

Conto demo e negoziazione cartacea

Alcuni sosterranno che un conto di pratica è uno strumento così eccellente, che il commercio di carta è una perdita di tempo. Sono d'accordo con la prima parte. Un account di pratica è un'opzione meravigliosa per provare nuove idee, per trovare il tuo stile di trading. Non ci sono soldi veri coinvolti quindi puoi usarlo spesso.

Il commercio di carta è uno strumento di autoapprendimento

Il commercio di carta è uno strumento di autoapprendimento

Ma il commercio di carta è qualcos'altro. È una tecnica di allenamento di accompagnamento che ti offre una nuova prospettiva. Non tutti i trader si accontentano di utilizzare un account di prova. Il trading di carta è una soluzione per loro. È anche utile nella fase di preparazione. Per alcuni è solo più trasparente e facile da applicare.

Che tu sia un fan dell'account demo o meno, il trading di carta può essere una procedura che vale la pena provare.

Vantaggi del commercio di carta

Il motivo principale per cui vale la pena provare il trading di carta è che in realtà ti insegna a pensare come un vero trader.

Torna indietro e rivedi la fase numero 3. La comprensione del mercato, delle circostanze di apertura di una posizione e di trattenersi, sono cruciali per una negoziazione di successo. Devi analizzare cosa funziona e cosa no, trarre conclusioni e imparare la lezione. Un buon trader non è colui che non commette errori, ma colui che ne ricava un bene.

Quindi prendi un quaderno e inizia a prendere alcune note ora.

Ti auguro scambi redditizi!